top of page

Definizione Agevolata: Proroga del termine di pagamento delle prime tre rate entro il 15 marzo

Aggiornamento: 1 mar


La legge di conversione del DL n. 215/2023 (Decreto “Milleproroghe”), approvata definitivamente dal Parlamento il 21 febbraio 2024 e in attesa di pubblicazione in GU, ha differito a venerdì 15 marzo il termine per effettuare il pagamento delle prime tre rate della Definizione agevolata delle cartelle, senza oneri aggiuntivi e senza perdere i benefici della “Rottamazione-quater”.


Nel dettaglio: secondo quanto stabilito dalla norma, i versamenti con scadenza il 31 ottobre 2023 (prima o unica rata) e il 30 novembre 2023 (seconda rata), si considerano tempestivi se effettuati entro venerdì 15 marzo.


Per la scadenza del 15 marzo 2024 sono previsti 5 giorni di tolleranza e, quindi, il pagamento sarà considerato tempestivo se effettuato integralmente entro mercoledì 20 marzo 2024.


Le rate successive del 2024 dovranno essere pagate entro il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre, ovvero secondo le scadenze previste nel proprio piano di rateazione.


Le somme dovute possono essere versate tramite le seguenti modalità:

  • il servizio “Paga on-line”;

  • la piattaforma PagoPA;

  • i canali telematici delle banche, di Poste Italiane e di tutti gli altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP);

  • il servizio di domiciliazione bancaria che consente di attivare o revocare l’addebito diretto delle rate sul conto corrente;

  • gli sportelli territoriali dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, previo appuntamento.



Per info e assistenza rivolgersi presso il nostro ufficio.

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page